Guida all’uso del SERPLUS

Dott. Paolo Mainardi

Serplus Compresse (cpr): è stata la prima formulazione, ogni compressa contiene 0,75 g di alfa-lattoalbumina, contiene fruttosio. Può essere indicata per disturbi da lievi a gravi, modulando il dosaggio da 1 a 3 compresse die. In casi clinici particolari si è arrivati a 6 compresse die.

Serplus Complex: è la formulazione più efficace, 2 bustine die equivalgono o sono superiori a 3 compresse die di Serplus . Contiene FOS che sono i precursori del nutriente delle cellule intestinali, i SCFAs. Questi vengono ricavati nel colon dalla fermentazione dei FOS, principalmente presenti nella frutta, nostro alimento primordiale. Le cellule intestinali ben nutrite rispondono meglio alle stimolazioni dell’alfa-lattoalbumina. Il maggior volume formulativo, 6 g, ha permesso di ottenere un’elevata biodisponibilità dell’alfa-lattoalbumina. Il processo di granulazione permette di aumentare la velocità di solubilizzazione dell’alfa-lattoalbumina, sieroproteina solubile in acqua, ma con un’elevata energia di idratazione (come per esempio lo zucchero).

Serplus Mite: è a dosaggi dimezzati rispetto al Complex, contiene la stevia al posto del fruttosio. È indicato per il mantenimento dei risultati ottenuti con il Complex, o nelle patologie lievi , in alternativa al Serplus compresse. Rispetto al quale presenta il vantaggio dei FOS e di una maggiore biodisponibilità dell’alfa-lattoalbumina. Il processo di granulazione permette di aumentare la velocità di solubilizzazione dell’alfa-lattoalbumina, sieroproteina solubile in acqua, ma con un’elevata energia di idratazione (come per esempio lo zucchero).

Serplus Complex e Mite: versare il contenuto della bustina in un bicchiere vuoto, quindi versare 2 dita di acqua (circa 50-60 ml) e agitare energicamente mediante un cucchiaino. In questo modo si ottiene la completa solubilizzazione del granulato.